L’importanza di scegliere servizi fotografici professionali per il matrimonio, soprattutto se vi trovate a Roma, città che offre scorci bellissimi e inimitabili, non può essere messa in dubbio.

L’album fotografico del vostro matrimonio a Roma rappresenta un ricordo inestimabile. Non solo per gli sposi stessi, ma anche per i figli e per le generazioni future.

Sarà sfogliato e osservato con cura negli anni a venire. Sarà confrontato con immagini successive, rappresenterà un vero e proprio documento storico. Proprio per questa ragione risulta fondamentale scegliere un bravo fotografo in grado di cogliere tutte le emozioni del ricevimento di nozze a Roma. Siamo tutti concordi nel riconoscere il ruolo centrale della fotografia come veicolo di ricordi e sentimenti di gioia e allegria. Ma avete idea di quando sia nata la moda di fotografare i matrimoni?

I primi fotografi dei matrimoni: le origini

Sin da quando esiste l’arte, le famiglie più facoltose avevano l’abitudine, per incrementare il proprio prestigio, di affidare a un pittore la rappresentazione del loro matrimonio. In genere si ritraevano gli sposi insieme o separatamente nel giorno delle nozze.

Basti pensare ai bellissimi dipinti del Rinascimento. Preparati per sancire e ricordare l’unione di famiglie nobili e potenti e realizzati da artisti di incredibile fama e bravura. Bisognerà aspettare molti secoli prima che nasca la fotografia e si diffonda, con gli anni, l’abitudine di immortalare il momento del sì e tutto quel che concerne la cerimonia.Scavando nel passato non si riesce a scovare la fotografia di un matrimonio antecedente al 1840. Ma di chi erano le nozze così documentate per la prima volta?

Si tratta della celeberrima unione tra la regina Vittoria e il principe Alberto di Sassonia-Coburgo. Da quel celebre giorno, in cui fu lanciata anche la moda di sposarsi in abito bianco, si scrisse la prima pagina di un’esperienza divenuta immancabile nel corso di ogni matrimonio.

A partire dal 1840 i fotografi iniziarono a fotografare i matrimoni di personaggi celebri e facoltosi. Solo successivamente, quando essa divenne uno strumento universalmente diffuso e conosciuto, troviamo documenti che ritraggono persone appartenenti a ogni strato sociale. Insomma si tratta di un’abitudine che ha quasi due secoli e che proviene dall’Inghilterra Vittoriana. Adesso che lo sapete, correte a scegliere il vostro fotografo per matrimoni professionista, richiedete informazioni sui nostri pacchetti personalizzati.

Richiedi i servizi del nostro fotografo per matrimoni a Roma!

Potrebbe Interessarti

Servizi professionali di fotografia per il matrimonio a Roma

Richiedi Informazioni